Vigilia di Coppa Italia – “LA ROBOANTE VITTORIA CON IL LIDO DEI PINI DIMOSTRA CHE LA SQUADRA E’ IN CRESCITA” – “DOMENICA ARRIVA LA CAPOLISTA ARTENA MA ORA PENSIAMO SOLO AL FORMIA”

melchionna 9

 

Le due recenti vittorie consecutive hanno rallegrato l’ambiente biancorosso che ora si gode il felice momento della squadra. “Siamo ovviamente molto soddisfatti per il risultato di ieri. – ha commentato Melchionna - Sapevamo che la nostra era una squadra giovane, e che quindi per uscire fuori occorreva un po’ di tempo. Finora non è che abbiamo fatto chissà cosa ma le due vittorie costituiscono senza dubbio una bella iniezione di fiducia. Questa è la strada giusta e dobbiamo continuare così. Il campionato è lungo, l’incidente di percorso ci può stare e così come fatto ora dobbiamo essere in grado di rialzarci e ripartire.” Tante le note positive evidenziate nel corso del match vinto in trasferta con il Cedial Lido dei Pini. “ La squadra mi ha impressionato sotto l’aspetto fisico. – ha dichiarato Melchionna - E’ riuscita a mantenere un ritmo alto per l’intero arco della gara. Non dimentichiamo che il terreno del Lido dei Pini è proibitivo per chiunque, lo è stato lo scorso anno e continua ad esserlo ora. Riuscire a mettere a segno ben cinque reti, a cui vanno aggiunte le tante occasioni gol clamorose, è significativamente importante. Ho fatto i complimenti ai ragazzi ma se proprio devo muovergli un appunto indico la poca lucidità sotto porta perché avremmo potuto chiuderla molto prima la partita. Per il resto ho visto una squadra che si è applicata bene. Abbiamo iniziato con un 4-3-3 poi in base alla disposizione degli avversari si è optato per un 4-3-1-2 collocando  Raiola, che poi si è rivelato devastante, dietro ai due attaccanti. Ma non posso che fare i miei complimenti ad una squadra giovane, con ben sei under in campo che si è imposta ad un Lido dei Pini esperto con alcuni calciatori sui trent’ anni” Quindi Melchionna ha affermato di aver apprezzato il carattere dei suoi ragazzi dal momento che passati in svantaggio per ben due volte, sono stati capaci di riportarsi in parità e poi addirittura di vincere largamente l’incontro. “Ma non bisogna dimenticare che abbiamo qualche giocatore ancora non al 100% a livello di  condizione fisica come Kouadio che ha giocato dall’inizio ma rientrando dopo un infortunio non può avere un ritmo di gara importante – ha aggiunto Melchionna – Saanni rientra dopo una pubalgia curata e superata  ma sotto l’aspetto fisico è ancora indietro rispetto ai compagni. La forza di questo gruppo è lo spirito di squadra, perché chi va in panchina, vedi Raiola la scorsa settimana e Compierchio e Salese  ieri, appena va in campo riesce  a dare un contributo importante ai compagni. E questo è ciò che io volevo.” Il Gaeta comunque archiviata la gara di domenica, oggi è al lavoro per preparare al meglio l’impegno di Coppa Italia con il Formia. “Lo ribadisco, non si tratta di una gara come tutte le altre, il derby con i biancazzurri è una partita a sé – ha spiegato il tecnico gaetano – Sappiamo di affrontare un’ottima squadra, reduce da un risultato positivo in campionato, dove occupa una posizione di centro classifica. E’ chiaro che faremo di tutto per dare una bella soddisfazione ai tifosi. Per quanto riguarda la formazione da mandare in campo, non potrò non tener conto della prossima delicata gara interna di campionato con la capolista Artena.”  Dal Lido dei Pini all’ Artena dunque ma ora incombe il derby del golfo, che manca da due anni e tutto il resto conta poco.